Appartamento uso turistico
di Emiliano e Rosita a Viterbo

Prenota la tua vacanza nel cuore di Viterbo, la capitale della Tuscia!

3459732031-3332234231

appartamento@welovetuscia.it

info@welovetuscia.it

via Orologio Vecchio 21 - 01100 Viterbo

Appartamento uso turistico
di Stefania ed Elisa di Pitigliano

Prenota la tua vacanza a Pitigliano tra la Tuscia e la Maremma Toscana!

3921507601

stefania.gvn@gmail.com

via Luigi Pavolini 10 - 50187 Pitigliano

Tuscia era la denominazione attribuita all’Etruria dopo la fine del dominio etrusco, invalso a partire dalla Tarda antichità e per tutto l’Alto Medioevo. Il nome indicava in origine un territorio assai vasto che comprendeva tutta l’Etruria storica, la Toscana, l’Umbria occidentale e il Lazio settentrionale, che le diverse vicissitudini storiche hanno ripartito in tre macroaree: la “Tuscia romana“, corrispondente al Lazio settentrionale con l’antica provincia pontificia del Patrimonio di San Pietro, che equivale oggi alla Provincia di Viterbo e alla parte settentrionale della provincia di Roma nord fino al Lago di Bracciano; la “Tuscia ducale“, che includeva i territori del Lazio e dell’Umbria soggetti al Ducato di Spoleto; la “Tuscia longobarda“, grosso modo l’attuale Toscana, comprendente i territori sottoposti ai Longobardi e costituenti il Ducato di Tuscia.

I principali luoghi della Tuscia

Il territorio della Tuscia pullula di realtà cittadine in grado di destare la curiosità del turista. Ci sentiamo in dovere di segnalare Bagnaia, una suggestiva frazione di Viterbo, famosa per Villa Lante, uno dei giardini manieristici più belli. Allontanandoci di qualche chilometro arriviamo a Tuscania le cui origini, secondo le leggende, sarebbero da trovarsi nell’azione di Ascanio, il figlio di Enea, che volle costruire una città dovvero trovò dodici cuccioli di cane (Tus-cania). Di grande interesse culturale è Sutri che vanta un anfiteatro romano, una chiesa templare, un mitreo oltre al suggestivo Castello luogo dove fu firmata la Donazione di Sutri che farà nascere il Patrimonio di San Pietro.

Di grande impatto sono le città sul lago di Bolsena, come la stessa Bolsena, Bolsena, Montefiascone, Marta, Capodimonte, Valentano, Gradoli, Grotte di Castro, San Lorenzo Nuovo. A tal proposito sottolineiamo come la costa del lago è attrezzata con parcheggi, bar e spazi per poter passare qualche ora all’aria aperta. Così, come estremamente interessante, è Bracciano e il suo lago sulla quale svetta il Castello Orsini – Odescalchi. Interessante. Sempre in tema di laghi, consigliamo anche il Lago di Vico, altro lago di origine vulcanica meta di tanti turisti che decidono di passare un po’ di tempo a contatto con la natura.

Se si ama il mistero consigliamo il parco dei Mostri di Bomarzo, un luogo incantevole e magico le cui statue fanno da contorno ad un paesaggio assolutamente unico nel suo genere.

Consulta le realtà della Tuscia a questo link

Dormire a Viterbo

L’appartamento turistico di Emiliano e Rosita si trova proprio a pochi passi dai grandi eventi che animano la città di Viterbo durante l’anno. Il nostro monolocale è dotato di tutti i confort per garantirti un periodo di relax nella capitale della Tuscia a due passi dai più importanti poli culturali ed attrazioni paesaggistiche dell’alto Lazio: il nostro ospite avrà a disposizione un angolo cottura completo, una camera matrimoniale con bagno, una connessione WI-FI 4G LTE gratuita su richiesta e una libreria di testi di cultura medievale e non solo. Inoltre, sono disponibili informazioni turistiche e convenzioni.

Appartamento Turistico di Emiliano e Rosita
via Orologio Vecchio 21, Viterbo
Tel. 3459732031/3332234231
appartamento@welovetuscia.it

Richiedi informazioni

Se vuoi rilassarti a Viterbo, godere della sua storia, della sua cultura e delle bellezze della Tuscia, il nostro appartamento è il tuo punto di partenza ideale! Compila i campi di seguito per maggiori informazioni!

Autorizzo al trattamento ai sensi della legge 196/03

La Locazione Turistica (nota anche come locazione pura, short lets, affitti brevi o affitti liberi) è regolata dagli articoli 1571 e seguenti del Codice Civile e dall’art. 1, comma 2 lett. c), della legge 9 dicembre 1998, n. 431 nonché dall’art. 53

Translate »